Chi e’ davvero Cristo?

Molti si appassionano alle scritture, le studiano, le investigano, forse cercano anche con le proprie forze di mettere in pratica quello che imparano, pensando di essere più bravi, migliori, illudendosi pure che con le proprie azioni possono meritarsi un posto in cielo, ma tutta la bibbia appoggia su un unico fondamento: il nome di Gesù. Per Gesù era di fondamentale importanza che le persone credessero chi Lui diceva di essere, soprattutto le persone che vivevano con Lui tutti i giorni, i suoi amici, i suoi famigliari. Gesù ha detto senza ombra di dubbio “Io sono il figlio di Dio” “la via, la verità e la vita”, e sarebbe stato davvero difficile sostenere questa affermazione così assurda senza sostanziose prove.
Ed egli disse loro: “E voi, chi dite che io sia?” Simon Pietro rispose: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente” (Matteo 16:15-16).
Marta, la sorella di Lazzaro amico intimo di Gesù, gli disse: ”io credo che tu sei il messia, il figlio di Dio, quello che doveva venire nel mondo” (Giovanni 11:27) e moltissimi altri lo hanno riconosciuto come tale.
Molti discepoli sono stati torturati, lapidati, crocifissi e non hanno mai negato il fatto che Gesù era veramente il figlio di Dio, anzi sono morti sostenendo questa verità fino all’ultimo. Stefano mentre veniva lapidato, poco prima di perdere la sua vita, invocava Gesù e diceva “ Signore accogli il mio Spirito” (Atti 7:59).
Lo stesso Gesù fu processato e ucciso per quello che diceva di essere, non per altre colpe, e sapeva perfettamente dalla legge che la sua testimonianza agli occhi degli uomini non valeva nulla se non confermata da più persone. Gesù diceva…. “Se io rendo testimonianza di me stesso, la mia testimonianza non è vera. Vi è un altro che rende testimonianza di me; e so che la testimonianza che egli rende di me è vera. Voi avete mandato a interrogare Giovanni, ed egli ha reso testimonianza alla verità. Io però la testimonianza non la ricevo dall’uomo, ma dico questo affinché voi siate salvati”.
Tutto quello che abbiamo sentito di Gesù, serve per la nostra salvezza. Gesù non ha bisogno di conferme umane per essere Dio, non doveva dimostrare niente a nessuno, ma ha voluto, e ancora vuole che gli uomini testimonino di Lui, come ogni Sua opera è per farci comprendere chi effettivamente Egli è, e chi siamo noi. C’è un altro che rende testimonianza a Gesù ed è Dio e il suo Santo Spirito, e Gesù sa che questa è la testimonianza indiscutibile e perfetta. Questa testimonianza perfetta e indiscutibile la possiede solo il vero cristiano, colui che ha ricevuto lo Spirito di Dio dopo aver creduto in Gesù. “Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé; chi non crede a Dio, lo fa bugiardo, perché non crede alla testimonianza che Dio ha resa al proprio Figlio. E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel Figlio suo. Chi ha il Figlio ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita. Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio” (1° Giovanni 5:10-13).
Ancora oggi continuano ad esserci persone che arrivano a dire, tu sei il Cristo, con grande gioia nella loro vita, dopo averlo conosciuto personalmente. “Beati quelli che crederanno senza aver visto” (Giovanni 20:29).
“Quando però sarà venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annuncerà le cose a venire” (Giovanni 16:13).
La testimonianza più vera più convincente più inspiegabile è quella dello Spirito Santo, è qualcosa che viene da dentro ed è un dono di Dio che il cristiano cerca di condividere con chi gli sta a cuore, purtroppo molte volte invano. È l’amore che Dio ha messo nei nostri cuori attraverso lo Spirito Santo che ci spinge agli altri, e ad avere a cuore la salvezza degli altri, in particolare dei nostri cari, che vorremmo non perdere con la morte.
“L’amore di Dio è sparso nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato” (Romani 5:5).
Chi non crede che Gesù è la via della salvezza non ha ricevuto lo Spirito Santo e non ha dentro di se la pace di credere senza riserve, spesso lotta con innumerevoli dubbi, per paura di perdere la propria libertà, la possibilità di decidere da soli per la propria vita rispondendo “non so chi sei”.

Io dico: tu sei il Cristo, la mia salvezza e la mia gioia.

Andysan